Scrivo pubblicità dal 1990. Mi occupo di creatività e nuovi linguaggi nella costruzione di contenuti fuori e dentro la Rete.

Ho trascorso gli ultimi anni ai vertici di WPP come direttore creativo esecutivo del Gruppo Ogilvy Italia. Oggi ho scelto di impegnarmi strategicamente e creativamente come connettore di eccellenze e mi dedico a nuovi progetti di comunicazione, al servizio di realtà che sentono la necessità di voltare pagina.

Ho ideato il concetto di “Invertising” in un libro che è diventato un manifesto per un messaggio pubblicitario rinnovato e consapevole. A distanza di dieci anni ho riscritto con la voce i passaggi più importanti, integrandoli con esperienze e riflessioni nate dal presente in una edizione speciale che non è un audiobook e non è un podcast, ma una finestra sullo stato di salute della comunicazione e uno spunto per comprenderne l’evoluzione futura: Re_Invertising.

Due volte giurato al Festival di Cannes, dal 2018 sono stato scelto dalla Scuola Holden di Alessandro Baricco per essere il Maestro dei College dedicati alle narrazioni transmediali, story design e per i corsi HoldenPro riservati ai professionisti.

Per anni sono stato tra le firme di Wired Italia e del mensile del No Profit Vita e nel 2018 il Dipartimento di Comunicazione ed Economia dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia mi ha consegnato il premio “Comunicatore dell’Anno”.

Da sempre scrivo per il fundraising e per il terzo settore: ho firmato progetti e attività di comunicazione per Aba, Anlaids, Cadmi, Emergency, Legambiente, World Food Programme e, più recentemente, ho curato il lancio di Clothest* la prima startup solidale dedicata al mondo della moda sostenibile.

Con Ipsos Italia ho fondato l’Osservatorio Civic Brands, progetto editoriale e di ricerca che vuole indagare e raccontare l’impegno sociale delle aziende e brand in Italia.

Il mio ultimo libro è Scripta Volant: un nuovo alfabeto per scrivere (e leggere) la pubblicità oggi (Codice Edizioni). La casa editrice Hoepli mi ha affidato la direzione editoriale della collana Tracce, una fortunata serie di saggi che divulga i temi della cultura digitale sui nuovi paradigmi in atto.